Nell’attuale panorama digitale, alle piccole imprese è richiesto di sfruttare al massimo la loro presenza online per poter perseguire i propri obiettivi di sviluppo e di sostenibilità.

In questo scenario, la SEO locale gioca un ruolo fondamentale, aiutando l’azienda a migliorare la sua visibilità, attirare clienti nella propria zona di riferimento e aumentare le vendite.

Ma che cos’è la SEO locale? E, soprattutto, quali sono gli strumenti che puoi attivare per conquistare la ricerca locale?

Abbiamo realizzato una guida completa su questo argomento, nella speranza che possa esserti d’aiuto per dominare la local SEO e ottenere la migliore visibilità per i tuoi prodotti e i tuoi servizi!

Cos’è la SEO locale

Prima di comprendere quali siano gli strumenti della SEO locale che puoi attivare per incrementare la tua visibilità di zona, proviamo a condividere qualche riflessione introduttiva su cosa si intenda per local SEO.

In sintesi, la SEO locale può essere definita come una strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca che ha come obiettivo quello di aumentare la visibilità della propria attività nelle ricerche locali su Google e in altri motori di ricerca.

In altri termini, la SEO locale non ha l’obiettivo di conquistare la maggiore visibilità per qualsiasi tipo di ricerca su tutto il territorio di un Paese o di un macro area, bensì aiutare la propria piccola impresa ad essere trovata più facilmente da potenziali clienti che cercano prodotti o servizi come i tuoi, nella tua zona di insediamento e di operatività.

Le differenze tra la SEO (generale) e la SEO locale sono dunque ben evidenti e potrai facilmente apprezzarle analizzando quelli che sono i fattori chiave della SEO locale.

Gli elementi chiave della SEO locale

Sintetizzando, gli elementi prevalenti della SEO locale sono due: la prossimità e la rilevanza.

Esaminiamoli uno ad uno, pur in brevità, cominciando dalla prossimità.

Quando un utente effettua una ricerca con un intento locale (ad esempio, “magliette personalizzate vicino a Roma”), Google – e in generale tutti i motori di ricerca – cercano di restituire dei risultati pertinenti alla posizione dell’utente. Peraltro, lo stesso meccanismo ha luogo anche nel momento in cui l’utente non indica nessuna località di riferimento in modo esplicito, ma attraverso la geolocalizzazione permette a Google di capire da che luogo sta digitando la sua inquiry.

Insomma, la SEO locale aiuta a segnalare a Google e a tutti i motori di ricerca che la tua attività è rilevante per le ricerche locali, agendo su chiavi di prossimità.

Il secondo elemento che costituisce la base della SEO locale è la rilevanza.

Ricordiamo infatti che i motori di ricerca desiderano fornire ai propri utenti i risultati più pertinenti possibili.

Ecco dunque che la SEO locale, con queste prerogative, può aiutare a dimostrare a Google che la tua attività è la soluzione perfetta per la ricerca locale dell’utente. Ma come sfruttarla adeguatamente?

Proviamo a comprendere insieme alcuni passaggi chiave che non dovresti sottovalutare…

seo locale

L’ottimizzazione del sito web per la SEO locale

Uno degli strumenti più importanti per la SEO locale e per migliorare la visibilità del tuo sito web sui motori di ricerca, per un’attività di inquiry locale, è certamente l’ottimizzazione per la SEO local.

Ma come si fa?

Le leve che puoi muovere sono evidentemente numerose, ma noi ti consigliamo di cominciare con la ricerca di parole chiave locali. Identifica pertanto le parole chiave che i tuoi clienti usano per cercare prodotti o servizi come i tuoi nella tua zona, e utilizza queste keyword nei contenuti che pubblichi sul tuo sito web, naturalmente all’interno di un piano editoriale coerente con queste finalità, e sempre senza esagerare con lo keyword stuffing.

Un secondo punto di riflessione è infatti quello di curare inoltre l’ottimizzazione on-page, includendo le parole chiave locali nei titoli, meta descrizioni, contenuti e URL del tuo sito web. In questo modo faciliterai il lavoro dei bot di Google, che comprenderanno meglio che cosa stai offrendo ai potenziali utenti, migliorando così le opportunità di una buona visibilità sui motori di ricerca.

Altra leva che ti consigliamo di muovere è quella della creazione di contenuti localizzati: procedi pertanto a pubblicare articoli, guide, post sui blog e altri contenuti che siano in grado di fornire informazioni utili e pertinenti al tuo pubblico locale.

Google My Business per la SEO locale

Oltre che ottimizzare il tuo sito internet per la SEO locale, puoi anche sfruttare un importante strumento come il tuo profilo, o Google My Business.

Di Google My Business abbiamo già parlato altre volte su questo sito e, dunque, ti consigliamo di approfondire la sua conoscenza in questi focus.

In questa sede ci limitiamo a ricordarti che è importante creare e verificare il tuo profilo aggiungendo e aggiornando tutte le informazioni pertinenti sulla tua attività, come orari di apertura, numero di telefono e sito web. Consideralo come una sorta di vetrina e affiggi in questa bacheca digitale tutte le informazioni essenziali sulla tua attività, che permetteranno a tutti gli utenti potenzialmente interessati di trovarti più facilmente.

Ricorda inoltre di gestire attivamente le recensioni: rispondi alle recensioni positive e orienta il riscontro a quelle negative in modo professionale e tempestivo. Anche i feedback meno confortanti possono infatti essere utili per poter ottenere una migliore visibilità, perché dimostreranno agli occhi degli utenti che sai prenderti cura dei rilievi meno positivi con professionalità, tempestività e cortesia.

Utilizza inoltre Google My Business per pubblicare specifici contenuti come post e offerte: potrebbero essere la giusta opportunità per promuovere i tuoi prodotti, servizi e offerte speciali per attirare l’attenzione dei clienti locali.

Naturalmente, le attività che puoi porre in essere per migliorare la tua visibilità con la SEO locale non sono certamente finite qui. Se vuoi saperne di più, contattaci qua!

recent posts